top of page

Capelli colorati e luminosi in estate, con i consigli di Bellé parrucchieri a Vigonza Padova

Aggiornamento: 27 mar 2022

L’estate è una stagione bellissima, ma per i capelli è un po’ complicata: la gestione del colore e la sua durata (con effetto ricrescita che incombe), il caldo e la sudorazione più abbondante ci sporca la cute e appesantisce lo stelo, senza contare gli effetti nocivi dei raggi solari e degli sbalzi di temperatura e soprattutto di umidità.


Ci vuole un po’ di pazienza, però basta conoscere qualche piccolo trucco per vivere un’estate di completo benessere, sole e relax, per ricaricarci per la prossima stagione (e i capelli devono essere solo un piacere da sfoggiare e toccare con mano!).


Se col caldo avete voglia di più bagni e docce, ricordatevi che il punto non è ‘ogni quanto vi lavate i capelli’, piuttosto ‘con che cosa’ li lavate.


La detersione deve essere sempre equilibrata per il vostro tipo di capello - su consiglio di un professionista esperto - e la cute deve rimanere sempre bella pulita. Sulla cute non deve rimanere per troppo tempo il sudore e il sebo, che naturalmente noi produciamo, in particolar modo in estate. Di conseguenza anche le lunghezze respireranno meglio, non si appesantiranno e con l’aiuto di buoni prodotti - nutrienti e protettivi - vivremo i nostri capelli nella bellezza e piacevolezza dell’estate.


Legarli, sì o no?

Fasce, bandana, cerchietti, mollette ed elastici: sì, purché sia tutto molto morbido e delicato. Per chi porta lunghezze e masse di capelli più o meno importanti la risposta è ovviamente sì, perché col caldo la maggior parte preferisce tenerli raccolti, però vanno utilizzati accessori morbidi ed adeguati, per non stressare troppo cute e capelli (già ampiamente sottoposti a stress termico).


Qual è il colore migliore, che dura di più ed è più naturale?

Diciamo subito che ogni capello ha una sua storia e un suo vissuto, quindi il nostro primo consiglio è che bisogna affidarsi a professionisti per non far danni (in stile fai-da-te) e che vi consiglierà per il meglio, perché se sulla pelle del viso o del corpo di certo non vi spalmate cose a caso, allo stesso modo dovete prendervi cura dei vostri capelli, dallo shampoo che non deve avere tensioattivi troppo aggressivi fino a tutto ciò che serve per la colorazione del capello, in questo caso si tratta di sostanze che in parte rimangono sullo stelo, ecco perché la qualità deve essere sempre eccellente (e poi perché risparmiare pochi euro provoca danni molto più costosi!). Si può provare con la colorazione naturale, che presenta molti vantaggi rispetto ad una colorazione chimica, sia in estate che in inverno.

Ad esempio in estate il problema ricrescita è più evidente, o perché si sta in vacanza più giorni, sta di fatto che i capelli (come i peli superflui del corpo) in estate col sole sono più stimolati nella crescita ed ecco che quella ricrescita molto netta fa sentire a disagio. Per non parlare poi dei toni aranciomandarino o giallopaglia che fanno capolino, tra un riflesso e l’altro. Uno dei vantaggi della colorazione naturale è infatti proprio la graduale ricrescita, meno visibile quindi proprio perché più dolce e meno vistosa. È utile soprattutto in casi di allergie o fastidi a sostanze chimiche, e la colorazione con le erbe tintorie ha il pregio di rilasciare nel tempo numerosi effetti benefici sui capelli. Si può anche fare il balayage, viene fatta una schiaritura a mano libera che ha un effetto luminoso e unico.


Saremo felici di poterti dare un consiglio personalizzato e mirato, quindi se ti sei incuriosita, scrivici e seguici sui nostri social, al prossimo blog!


Simonetta


whatsapp📲348 82 36 554

☎️ 049 89 344 78




50 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page